Crediti formativi per attività interne ed esterne alla scuola

Gli alunni delle classi terzequarte e quinte, che hanno svolto attività esterne alla scuola, devono consegnare le attestazioni per il riconoscimento del credito formativo al docente coordinatore di classe entro mercoledì 12 maggio 2021Il coordinatore deve riassumere i dati in una tabella e inviarla alla signora Vincenza Chimenti (vincenza.chimenti@ittmarcopolo.edu.it) entro venerdì 14 maggio 2021.

I referenti e i tutor delle attività, dei progetti e dei corsi PON svolti a scuola, che prevedono il riconoscimento di crediti formativi, devono inviare alla signora Vincenza Chimenti (vincenza.chimenti@ittmarcopolo.edu.it) gli elenchi degli studenti che vi hanno partecipato in misura significativa (almeno il 70% degli incontri) con indicazione della classe, sempre entro venerdì 14 maggio 2021

In considerazione della poca chiarezza che si registra ancora sui crediti formativi, si precisa quanto segue.

  • I crediti scolastici che vengono assegnati ogni anno nelle classi terza, quarta e quintasono basati sula media dei voti finali.
  • In base alla media dei voti finali si ha diritto ad un credito scolastico che prevede una banda di oscillazione di 1 punto.
  • Il punto in più che porta al massimo della banda di oscillazione può essere attribuito perché si ha una media con la prima cifra dopo la virgola superiore a 5 (ad es. 6,7) o perché si hanno crediti formativi interni (partecipazione ad attività proposte dalla scuola) o perché si hanno crediti formativi esterni (volontariato, attività sportive, ecc.).
  • Non è possibile ottenere più di un punto complessivo perché non si può superare il massimo della banda di oscillazione. Quindi non è consentito sommare le attività svolte perché non è possibile ottenere più punti.  
  • crediti formativi interni, legati ad attività svolte a scuola, saranno verificati d’ufficio dalla scuola stessa e quindi non è necessario produrre alcuna documentazione. È evidente che occorre che ci sia stata una partecipazione significativa alle attività proposte: non è sufficiente, ad esempio, avere partecipato ad una sola lezione del corso di giapponese.
  • Le attività esterne alla scuola per il riconoscimento del credito formativo devono essere documentate dallo studente e la relativa certificazione deve essere consegnata al coordinatore di classe, come indicato sopra.