Calendario Impegni

Chiarimenti sulle ordinanze pubblicate relative a valutazioni finali e Esame di Stato

Si comunica che sono state pubblicate oggi 16 maggio 2020 le ordinanze relative alle valutazioni finali e all'Esame di Stato della scuola secondaria superiore per l'anno scolastico in corso. Per quanto possibile, provo di seguito a fare un po' di chiarezza a beneficio di tutti, riassumendo i punti più significativi delle ordinanze.



VALUTAZIONI DI FINE ANNO SCOLASTICO CLASSI INTERMEDIE

  • Gli studenti saranno valutati sulla base dell'intero anno scolastico, quindi sia sulle attività svolte in presenza fino al 4 marzo che sulle attività svolte a distanza dopo il 4 marzo
  • Negli scrutini finali della nostra scuola avranno un peso prevalente le valutazioni acquisite fino al 4 marzo, ma si terrà conto anche dell'impegno e della partecipazione degli studenti nella didattica a distanze
  • Tutti gli studenti saranno ammessi alla classe successiva tranne in due casi: per gravi motivi disciplinari o se non si è in possesso di alcun elemento di valutazione nel corso dell'anno scolastico
  • Nelle valutazioni finali si potrà utilizzare l'intera scala decimale di voti. Si potranno quindi assegnare valutazioni insufficienti. In quel caso lo studente sarà ammesso alla classe successiva, ma sarà previsto un piano di apprendimento individualizzato e dal primo settembre dovrà seguire attività di recupero al termine delle quali saranno previste prove di verifica
  • Agli studenti delle classi terze e quarte verranno attribuiti regolarmente i crediti. Chi presentasse una media inferiore al sei avrà 6 punti di credito, che potranno essere integrati nello scrutinio dell'anno scolastico 2020/2021 se si dimostrerà che le lacune alla base delle insufficienze saranno state colmate


VALUTAZIONI FINALI CLASSI QUINTE ED ESAME DI STATO

  • Gli studenti iscritti alla classe quinta saranno ammessi all'Esame di Stato anche in presenza di insufficienze. La non ammissione può avvenire per gravi motivi disciplinari
  • Il percorso scolastico del triennio attribuisce fino a un massimo 60 punti, l'Esame di Stato fino a un massimo di 40. Normalmente avveniva il contrario. Dovranno pertanto essere ricalcolati i credi di terza e quarta e assegnati quelli di quinta secondo una tabella indicata dal Ministero.
  • L'Esame di Stato si svolgerà in presenza, salvo un peggioramento delle condizioni epidemiologiche del Paese
  • Il colloqui inizieranno mercoledì 17 giugno 2020 e seguiranno un calendario predisposto dalla Commissione. Ogni giorno sono previsti colloqui con 5 candidati
  • La Commissione sarà composta da un presidente esterno e sei commissari interni
  • Il punteggio minimo per superare l'Esame di Stato è di 60 punti, il massimo è di 100 punti. Può essere dato un bonus fino a 5 punti per chi ha almeno 50 punti di credito scolastico e 30 punti nel colloquio. Si può attribuire la lode solo se si è raggiunto il punteggio massimo di 100 punti senza bonus.
  • L'esame non prevederà prove scritte e consisterà unicamente in un colloquio di circa un'ora distinto in cinque parti. Le indico di seguito brevemente.
  1. Discussione di un elaborato concernente le discipline di indirizzo oggetto della seconda prova scritta. L'argomento è assegnato dai docenti di quelle discipline entro il 1 giugno e consegnato per posta elettronica dallo studente entro il 13 giugno
  2. Discussione di un breve testo, oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento di lingua e letteratura italiana durante il quinto anno e ricompreso nel documento del consiglio di classe.
  3. Analisi del materiale scelto dalla Commissione. La Commissione provvede alla predisposizione dei materiali prima di ogni giornata di colloquio, per i relativi candidati. Il materiale è costituito da un testo, un documento, un’esperienza, un progetto, un problema ed è finalizzato a favorire la trattazione dei nodi concettuali caratterizzanti le diverse discipline e del loro rapporto interdisciplinare.
  4. Esposizione mediante breve relazione o elaborato multimediale dell’esperienza PCTO (ex alternanza scuola-lavoro)
  5. Accertamento conoscenze e competenze in ambito delle attività di Cittadinanza e Costituzione


PROTOCOLLO DI SICUREZZA PER L'ESAME DI STATO
Sono previste alcune misure di sicurezza per lo svolgimento dell'Esame di Stato, fre le quali le seguenti.

  • Prima dell’esame e quotidianamente sarà effettuata una pulizia accurata della scuola (noi faremo a fine maggio un intervento di sanificazione), in particolare dei locali adibiti allo svolgimento dell'Esame di Stato
  • In accesso ai locali della scuola occorrerà procedere all’igienizzazione delle mani (nella nostra scuola è stato già installato un dispenser)
  • I componenti della Commissione, il candidato e un testimone ammesso all'esame dovranno dichiarare di non avere febbre superiore a 37.5 gradi, di non essere stati in quarantena o a contatto con persone positive (per quanto a loro conoscenza) nei 14 giorni precedenti
  • Va garantito un distanziamento di 2 metri tra le persone nei locali dove si svolge il colloquio
  • I componenti della commissione, il candidato e l’accompagnatore dovranno indossare la mascherina
  • Nel rispetto del distanziamento di 2 metri, il candidato potrà sostenere il colloquio anche senza mascherina
  • Non è necessario l’uso di guanti

Per dubbi o chiarimenti, è possibile scrivere all'indirizzo di posta elettronica presidenza@ittmarcopolo.edu.it.
Buona fine di anno scolastico a tutti

Ludovico Arte, Dirigente Scolastico Istituto Tecnico per il Turismo "Marco Polo" di Firenze